Loading...

Fatti per le imprese

Dopo il lancio del progetto di Cna e Banca di Bologna, ora il co-working è cresciuto e sono pronti i servizi per chi vuole fare impresa

Up to Biz sempre più a misura di start up



Un’estate importante e ricca di novità quella di UP TO BIZ. Dopo il lancio del progetto e la richiesta di informazioni del bando da più di 300 imprese, le sette startup vincitrici (Cubbit - Free Your Cloud, Orthoponics, MAMMAITALIA, Bim Project, WellCome Italia, Unveil Consulting e Studio otto) sono entrate nel co-working e hanno iniziato a lavorare insieme ai consulenti di Cna e Banca di Bologna alle loro idee imprenditoriali.

Di queste sette, tre erano solo un’idea imprenditoriale e ora, grazie all’aiuto dei consulenti, una si è costituita come startup innovativa. Inoltre sono pervenute presso l’ufficio Cna Giovani imprenditori già cinque richieste di nuove idee imprenditoriali che vogliono aprire un’impresa. Una volta ascoltate le idee e i progetti, Cna Bologna e Banca di Bologna affiancheranno i giovani imprenditori nell’avvio della loro attività.

In questi tre mesi di lavoro, inoltre, sono stati avviati 8 protocolli di intesa con i FAB LAB dell’area metropolitana di Bologna e 5 convenzioni con agenzie di comunicazione che possono aiutare le aspiranti imprese nella definizione del logo, della brand identity aziendale e redigere insieme a loro un primo piano di comunicazione per il lancio.

Per l’autunno inoltre in programma diversi eventi in cui UP TO BIZ si presenta al pubblico dei giovani imprenditori come partner per l’avvio di impresa: uno stand di UP TO BIZ presente al Festival della Cultura Tecnica ed uno al Bologna Business School Startup Ecosystem Day. All’inizio del prossimo anno UP TO BIZ sarà tra i protagonisti al Career Day di Bologna.