Loading...

Imprese in vetrina

Tutti alla corte di Sua Maestà il Tortellino

Grande successo il giorno di San Petronio per il Festival del tortellino organizzato dall’Associazione tOur-tlen col sostegno di Cna Bologna

Tutti alla corte di Sua Maestà il Tortellino

Massimiliano Poggi, Alla Corte del Re Tortellino L’artigianato alimentare, eccellenza in vetrina anche qui al Festival del tortellino”. Max Poggi, Presidente Unione agroalimentare Cna Bologna
Mario Ferrara, Alla corte del re Tortellino “Un successo anche quest’anno per il nostro Festival, il tortellino ha vinto ancora”. Mario Ferrara, Presidente Associazione Tour-Tlen
Matteo Lepore, Alla Corte del Re Tortellino “Eventi come il Festival del tortellino arricchiscono l’attrattività di Bologna”. Matteo Lepore, Assessore all’Economia Comune di Bologna
Cinzia Barbieri, Alla Corte del Re Tortellino “Qui al Festival del tortellino assaggiamo la qualità dell’enogastronomia bolognese”. Cinzia Barbieri, Direttore generale Cna Bologna

La RistoAssociazione TOur-tlen ha organizzato per il 6° anno a Bologna l’ormai tradizionale Festival del Tortellino, col sostegno di Cna Bologna. Il 4 ottobre, dalle 11.30 alle 22.30 nella splendida cornice di Palazzo Re Enzo, i professionisti del gusto hanno proposto al pubblico 24 gustose ricette dove protagonista è stato il re della cucina emiliana: il tortellino e la sua corte.

Ed è stato un grande successo di pubblico.

Oltre alle interpretazioni tradizionali e creative del tortellino, 5 grandi ospiti provenienti dall’Emilia Romagna (e non solo) hanno proposto le diverse paste ripiene caratteristiche della propria città.

La manifestazione ha ospitato infatti anche chef e ristoranti che non appartengono alla RistoAssociazione ma che sentendosi vicini agli obiettivi, hanno voluto condividere con il pubblico una giornata spensierata. TOur-tlen vuole offrire a cittadini, turisti e buongustai momenti di incontro puntando sull'alta qualità e le eccellenze del territorio, facendo diventare Bologna la capitale della pasta ripiena.

Quindi massima libertà alla fantasia degli chef, ma con una regola: la sfoglia tirata al mattarello e la forma del tortellino classico.

Come ospiti hanno partecipato:
Maria Grazia Soncini - LA CAPANNA DI ERACLIO - Codigoro (FE), Raffaele LiuzziLOCANDA LIUZZI - CATTOLICA (RN), Mirko RoccaLA LOCANDA DI BAGNARA - BAGNARA DI ROMAGNA (RA), Erik Lavacchielli - FOURGHETTI - Bologna (BO), Tiziano Rossetti - RISTORANTE ANGOLO DIVINO - URBINO (PU).

Nel pomeriggio si sono susseguiti incontri, dimostrazioni e pastry show con Andrea Tedeschi - La dolce vita (Bazzano), Roberto Sarti - Pasticceria Robby (San Giorgio di Piano) e Balboni Marco - Pasticceria Ben ti Voglio (Bentivoglio).

Uno speciale riconoscimento alla carriera è stato consegnato allo chef Cesare Chiari del Ristorante il Bitone di Bologna.

E’ stato inoltre possibile acquistare il libro “Tour-tlen. Le tante facce del tortellino” di Elisa Azzimondi in collaborazione con l’Associazione Tour-tlen per Minerva edizioni con le ricette degli chef di Tour-tlen.

Come gli scorsi anni, anche questa edizione del festival è stata dedicata a Giacomo Garavelli, creativo maitre bolognese che nel 2012 insieme allo chef Marcello Leoni lanciò l'idea di organizzare una grande giornata dedicata al tortellino.

Durante la manifestazione alcune simpatiche t-shirt 'Altissimi Livelli e Dimondi' e tanti tortellini fatti a mano in lana cotta sono stati messi in vendita. Con una donazione, è stato inoltre possibile ricevere la ‘24bottles’, la bottiglia di acciaio creata da giovani designer italiani per l'Hospice Seragnoli e ‘Il tempo’, racconti d’Autore di Damiani Editore. L'oggettività del tempo è il tema con il quale si sono confrontati in questo libro i 14 autori (tra cui Albanese e Elisabetta Gnudi, Alessandro Bergonzoni, Lucio Dalla, Cesare Cremonini, Michele Serra e Helmut Failoni). Da questi racconti emerge la quotidianità nei suoi momenti e aspetti meno appariscenti e per questo più veri e più intimistici. Ogni racconto è accompagnato da un'illustrazione appositamente realizzata da giovani disegnatori emergenti, coordinati da Zizì Collective.

Tutto il ricavato della vendita degli oggetti e quello del caffè Cagliari insieme ad una parte del ricavato dell'intero evento sono stati devoluti all'Hospice Seragnoli.

Gli assaggi erano accompagnati dai vini del Consorzio Vini Colli Bolognesi dalla Mortadella Felsineo Selezione tOur-tlen accompagnata dal pane di Forno Calzolari e per chiudere in bellezza si potevano gustare i dolci del Campione del mondo e Maestro pasticcere Gino Fabbri, del pasticcere Gabriele Spinelli e il gelato del gelatiere Andrea Bandiera.

L'evento è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Bologna, Città Metropolitana di Bologna, Bologna City of Food, Bologna Welcome, si ringraziano CNA Bologna, Brunetti 2014, Fogacci Group, Partesa, CEA, Consorzio Vini Colli Bolognesi, Felsineo, il Forno Calzolari, Caffè Cagliari e Vitruvio.

Le proposte degli associati tOur-tlen:

  1. CANTINA BENTIVOGLIO - Tortellini tradizionali in brodo di manzo e gallina
  2. TRATTORIA SCACCOMATTO – Tortellini tradizionali in crema di brodo, parmigiano e sottobosco
  3. MASSIMILIANO POGGI CUCINA – Tortellini tradizionali in brodo
  4. RISTORANTE I CARRACCI – Tortellini tradizionali, burro di montagna, parmigiano 30 mesi, nocciole e gocce d’arrosto
  5. ANTICA TRATTORIA SACERNO – Tortellini patate, limone e pancetta
  6. RISTORANTE ACQUA PAZZA – Tortellini di razza, acciuga, mozzarella di bufala in salsa di burro e tartufo
  7. POLPETTE E CRESCENTINE - Tortellini tradizionali in brodo di manzo e cappone
  8. TRATTORIA BERTOZZI – "Li mangiate solo oggi" Tortellini tradizionali pasticciati al ragù
  9. LA BOTTEGA DI FRANCO – Tortellini su vellutata di patate, granella di pistacchio e polvere di porcini
  10. RISTORANTE POSTA - Tortellini alla panna in toscana
  11. TAVERNA DEL CACCIATORE - Tortellini tradizionali in brodo di manzo e gallina
  12. RISTORANTE LA LUMIRA – Tortellini “I Ricchi e Poveri”
  13. VILLA ARETUSI - Tortellini tradizionali con mortadella affumicata in crema di parmigiano
  14. RISTORANTE BARKALÀ - Tortellini di baccalà in caviale al nero di seppia
  15. OFFICINA DEL GUSTO – “Autumn in Castnès”: tortellini tradizionali con zucca, "brustulini" tostati e saba
  16. Vi.Vo.TASTE LAB – Tortellini in crema di fiori di zucca, funghi porcini e crumble di parmigiano
  17. LA TERRAZZA – Tortellini tradizionali in brodo di zucca tostata e arancia
  18. RISTORANTE CESOIA – Tortellini “Bologna la Rossa dal sangue Blu”
  19. BOTTEGA ALEOTTI - Tortellini con crema di robiola, guanciale croccante e gocce di saba

Le proposte degli ospiti:

  1. LA CAPANNA DI ERACLIO – Codigoro - FE – Cappellacci di zucca al burro di Normandia e tartufo nero
  2. LOCANDA LIUZZI - Cattolica -RN – Un mare di tortellini sbagliati
  3. LOCANDA DI BAGNARA – Bagnara di Romagna - RA – Cappelletti di formaggio con crema di cavolfiore, tartufo nero e piccole verdure
  4. FOURGHETTI - Bologna – Tortelloni spadellati, crispy d’oca al pepe nero con cipolla dorata di medicina e pomodorini appassiti
  5. Ristorante Angolo Divino - Urbino – Cappelletti asciutti con sugo di arrosto

Dolci:

  1. GINO FABBRI PASTICCERE – Zuppa Inglese
  2. DOLCE SALATO – Zabaione al moscato con malaga al moscato
  3. CREMERIA SCIROCCO GELATERIA CREATIVA ARTIGIANALE – Gelato: zucca e sciroppo d’acero, due mandorle al gorgonzola, ricotta limone e arancio, malaga dei caraibi.